Alberghi Diffusi

 

La guida propone attraverso un’ospitalità che è un po’ casa, un po’ albergo, un viaggio in un’Italia autentica, tra borghi storici e proposte di soggiorno in grado di contribuire allo sviluppo locale "Alberghisostenibile. Scegliere un Albergo Diffuso significa vivere il territorio, apprezzarne le tradizioni e i sapori locali. Tutti diversi tra loro, ognuno con la propria storia e la propria identità, ogni albergo diffuso esprime un racconto che è al tempo stesso la storia di chi lo gestisce, delle scelte, degli obiettivi e delle sue radici; dai casali della Toscana alle case di montagna  nelle Alpi o negli Appennini, dai trulli pugliesi  ai palazzi medicei, dalle case a torre alle masserie….. Nati mettendo in rete case vicine tra loro, che diventano “camere” di una struttura che offre tutti i servizi alberghieri, dall’assistenza alla ristorazione, agli spazi comuni per gli ospiti, composti di norma di case di pregio o abitazioni tipiche. L’idea di base è che non si sia soltanto ospiti, ma residenti “temporanei” di un borgo. Il volume è diviso in quattro sezioni (nord, centro, sud e isole); circa cinquanta gli alberghi diffusi  a cui è dedicato uno spazio che presenta una descrizione generale della struttura corredata da immagini e tutti i riferimenti per poterla contattare e raggiungere. Per ogni scheda, un box di approfondimento che riporta  consigli e informazioni per organizzare meglio e conoscere un modello di ospitalità originale e made in Italy, che propone soggiorni benessere, vacanze attive, sportive, in bicicletta o a cavallo, soggiorni enogastronomici, spettacoli, attività di animazione, ma anche corsi di fotografia e cucina. Inoltre sono proposti itinerari che conducono alla scoperta dei luoghi più interessanti presenti in un raggio di pochi chilometri. Soggiornare in un Albergo Diffuso è un contributo allo sviluppo sostenibile e un modo per entrare nello stile di vita dei borghi italiani.