Angeli armati

Ambientato in Messico e precisamente in Chapas. Dopo la morte della moglie, un medico che aveva curato un progetto per dare istruzione agli indios, parte per una vacanza, finalizzata a ritrovare quattro suoi allievi. Durante il viaggio scopre che due sono stati uccisi dai militari. Alla ricerca dei superstiti, sulle montagne si imbatte in un ragazzino che si offre di fargli da guida, in un disertore e in un sacerdote, che vaga senza meta, dopo aver tradito la sua comunità. Insieme decidono di andare alla ricerca di un villaggio nascosto, fondato da fuggiaschi a cui i militari hanno bruciato le case. L’anziano medico spera di trovare almeno lì qualcuno dei suoi amati allievi, intanto il suo viaggio di ricerca si è rivelato una presa di coscienza di una realtà sconosciuta, fatta di violenza, soprusi e mancanza di diritti. Sotto i titoli di coda passano le fotografie fatta dagli stessi Indios, come fossero una mostra itinerante che viaggia con il film.