Città durevoli, turismo responsabile

L’enogastronomia e il turismo digitale. Con l’estendersi del fenomeno turistico, si è anche diffusa la consapevolezza che questo componente dell’economia debba essere controllato. Il turismo urbano richiede un’attenta gestione dei flussi e un continuo dimensionamento delle strutture recettive, richiede venga fissata una soglia limite per garantire la qualità dell’esperienza dei visitatori, oltre che per evitare la svalutazione e la distruzione dei contesti storici. Una ricerca su Venezia e gli itinerari regionali ad essa collegati; la situazione di Genova, dove il turismo funziona da “riattivatore” per superare le fasi del declino industriale; Palermo e le città della costa romagnola, “inventate” negli anni Trenta.