Diario del saccheggio

Il documentario di Fernando Solanas, regista argentino tra i più conosciuti e stimati,  è come tutti i suoi film e "Diariodocumentari, rigoroso e coraggioso. Diviso in dieci capitoli, racconta le cause e le conseguenze della crisi economica e politica argentina dal 2001. Il governo Menem, le manifestazioni di piazza, risalendo fino agli anni ’70 quando il FMI pose le basi del debito estero. Numerose interviste ad osservatori politici e giornalisti. Solanas entra fisicamente nei luoghi del potere, dal parlamento alle banche ed esce tra le baracche alla periferia di Buenos Aires, tra le manifestazioni delle Madres e dei risparmiatori defraudati dei loro risparmi. Fuggito dall’Argentina durante gli anni della dittatura militare, per i suoi coraggiosi film (L’ora del forni, Il viaggio…..), continua la sua opera di denuncia. A seguito di questo documentario, ha girato “La dignità degli ultimi”, con cui racconta gli ultimi anni di un’Argentina che non ha perso la speranza di risollevarsi.

Solanas ha ricevuto il premio alla carriera  con l’Orso d’Oro al Festival di Berlino nel 2004.