Il mondo è una cascata – Il bianco e l’azzurro

Il racconto di due vacanze di un viaggiatore solitario. "lLa prima parte del libro è stata scritta al ritorno da un viaggio in Spagna nel 2005, la seconda è la raccolta di E-mail spedite da Sudamerica nel 2007. Il libro racconta incontri, paesaggi, strade, colori, cibi ed odori, ma soprattutto le emozioni, i volti, le domande e la crescita interiore che i viaggi sanno regalare. Dopo averli scritti, l’autore si accorge che in entrambi i racconti si interrogava sulle stesse cose: il diverso, la possibilità di descrivere la realtà, il senso dello scrivere, la crescita interiore, la solitudine. Nato come racconto autobiografico di una fuga, è il resoconto poetico e sincero di una coraggiosa presa di coscienza.