Il rumore dell’erba che cresce

“…il dolore è come il rumore dell’erba che cresce…e crescendo fa rumore. Ad alcuni può sembrare una dolce melodia, ad altri un frastuono. Ma fa rumore. Eppure solo pochi lo riescono a sentire…” così un monaco buddista "Ilspiega a Marco Scarpati la sua angoscia, all’aeroporto di Battambang, durante uno dei suoi primi viaggi in Cambogia.

Il libro “Il rumore dell’erba che cresce”, scritto dal presidente di ECPAT ITALIA, associazione che combatte lo sfruttamento sessuale dei minori e a cui andranno i proventi della vendita, è un diario che racconta del suo primo incontro con questo paese martoriato dalla guerra civile, dalla povertà e dallo sfruttamento, racconta casi di bambine rapite, vendute ai bordelli e le strategie di salvataggio messe in atto da Marco e dai suoi collaboratori, le case di accoglienza che ha contribuito a fondare.

L’autore si racconta con una partecipazione al dolore non comune, mette a nudo con estrema sincerità le sue paure, le sue rabbie, le tante sconfitte e i successi.

Attraverso gli innumerevoli viaggi ci fa conoscere e capire meglio la Cambogia, ma più di tutto fa parlare le piccole vittime, i loro racconti sono più che parole di vite violate, sono l’abisso nel quale la povertà, l’ignoranza, la violenza le ha sprofondate e nel quale molti di noi, ricchi turisti, contribuiamo a mantenerle. Come per Marco, dopo questo libro, nulla potrà essere come prima.