Isole al bivio – Minorca tra balearizzazione e valore territoriale

Fulcro del lavoro è la considerazione di un caso di sviluppo turistico, in un contesto insulare mediterraneo, posto di fronte a possibilità evolutive diverse e non conciliabili. Primo capitolo: dopo aver esaminato aspetti e problemi, si "Isoleanalizza la definizione del fenomeno insulare e l’evoluzione della categoria di insularità seguendo il filo della teoria geografica classica e contemporanea, con un’analisi della caratteristiche e peculiarità dell’insularità mediterranea. Si delinea il quadro geo-storico del microcosmo insulare minorchino, rintracciando gli elementi fondanti ed esplicativi della sua atipicità nel contesto mediterraneo ed evidenziandone le eredità paesaggistico-territoriali. Secondo capitolo: Minorca prima del turismo, le principali fasi della sua storia socio-economica, la varietà geologica- ambientale e il ruolo dell’agricoltura.

Terzo capitolo: l’avvento del turismo e la situazione attuale, analisi dell’offerta e della domanda. Gli impatti territoriali, ambientali e socio-economici, in particolare sull’agricoltura e sul paesaggio. Principali tappe legislative e istituzionali della pianificazione urbanistica, della protezione del territorio e tutela ambientale.

Quarto capitolo: il modello turistico insulare prevalente: le urbanizaciones turistico-residenziali. Localizzazione e classificazione tipologica originale, superando l’uniformità che a prima vista le accumuna.

Quinto capitolo: alla luce della dichiarazione dell’isola come Riserva della Biosfera, si esaminano gli scenari e le prospettive per una valorizzazione turistica e territoriale, che contempli l’integrazione tra agricoltura e turismo e promuova fruizioni alternative alla “corrente balneare”.