La coppa

Cosa accade quando in un monastero buddista, a causa del piccolo Orgyen, che ha la passione per il calcio, i due monaci si trovano alle prese con il desiderio dei loro novizi, di dover dare il permesso per vedere la finale dei mondiali di calcio Francia-Brasile? Il permesso, dopo varie consultazioni tra i Lama, viene accordato con grande sorpresa. Ma bisogna trovare un televisore, una parabola satellitare e i soldi per noleggiare entrambi. E qui cominciano le difficoltà da superare per i giovani. Da questo improbabile cocktail di calcio e buddismo, con humor e grazia, il regista dipana una storia di inventiva e coraggio, di piccole solidarietà e menzogne, per arrivare ad un traguardo che è fatto di comprensione dell’altro. Tratto da una storia vera, Norbu è un carismatico Lama, ed è stato anche consulente, oltre che attore nel film di Bertolucci “Il piccolo Buddha”.