Le acrobate

Due donne, una del nord e una del sud, che apparentemente non hanno nulla in comune. Elena, vive a Treviso con il"Le compagno, nonostante la sua professione di chimico e la felice relazione sentimentale, una struggente infelicità la affligge. Una sera investe una bizzarra vecchietta, si prende cura di lei e alla sua morte scopre tra le sue povere cose, una cartolina di Maria, che vive a Taranto. Credendola una conoscente dell’anziana signora, la contatta. Maria vive una vita difficile, sposata ad un uomo inconcludente e con una figlia piccola, Teresa. Tra le due nasce una amicizia, che nel tempo si consolida, fino a farle partire per il Monte Bianco, per esaudire il desiderio di Teresa, che deve collocare il suo dentino. Premio Sant-Vincent per il Cinema Italiano e Grolla d’Oro a Valeria Golino come Miglior Attrice.