Muzungu

Freddy e Dodò sono due quarantenni animatori di villaggi turistici che cercano"Muzungu" a loro modo un sussulto di dignità. Quando precipitano con un piccolo aereo tra le dune di un deserto, scoprono l’Africa del sacrificio, della solidarietà e della sofferenza. Salvati e ricoverato da Padre Luca, un prete missionario, si trovano coinvolti nel problema di salvare la missione stessa, gli esiti sono incerti ma anche esilaranti. “Muzungu” in lingua Swahili significa “uomo bianco” ed è cosi che Giobbe Covatta, il protagonista, è chiamato in questo film: piccolo uomo bianco alle prese con una realtà nera che lo coinvolgerà in maniera imprevedibile.