Un’anima divisa in due

Pietro ha poco più di trent’anni, separato dalla moglie e con un figlio, lavora in un grande magazzino di Milano. "Un’animaUn giorno deve fermare Pabe, una giovane rom che ha tentato di rubare un rossetto, ne rimane colpito e decide di conoscerla. I due si innamorano e Pietro la sottrae all’esistenza del campo; partono alla volta di Ancona, dove Pietro ha un amico che li aiuta a sistemarsi. Pabe trova lavoro come donna delle pulizie in un grande albergo, ma l’integrazione della sua cultura si rivela un processo difficile, in un ambiente pieno di pregiudizi. E, nonostante l’amore, la loro storia naufraga e Pabe decide di ritornare al campo rom.