Welcome

Bilal, un ragazzo curdo di diciassette anni che ha attraversato "Welcome"l’Europa da clandestino, arriva a Calais, con l’intenzione di raggiungere l’amata Mina, che vive a Londra. Scoperto con altri in un camion, decide di pagare Simon, istruttore di nuoto in una piscina comunale, perché gli insegni come attraversare la Manica. Simon, vincendo la ritrosia e la sua cronica apatia, gli offre vitto ed ospitalità, oltre a scoprire il mondo dei clandestini, mettendosi nei guai con la polizia. Quando Bilal scopre che la famiglia di Mina ha già organizzato per lei un matrimonio combinato, rompe gli indugi e decide di partire. Il film ha ottenuto il Premio del Pubblico al Festival di Berlino e il prestigioso Premio Lux del Parlamento Europeo come miglior film del 2009.